Progetti e ricerca

La ricerca e numerosi progetti costituiscono le attività principali dell'azienda La Casella.

Il nostro podere ha orientato, contenuto e rese concrete, per quasi vent'anni, tutte le nostre idee e le nostre attività. Al centro abbiamo posto il piacere di vivere in un posto straordinario, naturalmente i cavalli, lo studio del comportamento e del benessere degli animali umani o non umani, e una particolare attenzione alla relazione tra le attività non agricole e il mondo rurale che le accoglie.


La Casella é stata nei primi anni un centro di elaborazione di proposte e progetti per il turismo equestre.  

Nei primi anni 90, Chiara e io, su incarico di un consorzio di aziende del Monte Amiata abbiamo realizzato, primi in Italia, un progetto di sentieristica attrezzata ed intergrata con i servizi per il turismo equestre; in quell'occasione inventammo la parola IPPOVIA divenuta in seguito un marchio brevettato, che ora vediamo con piacere e con una certa tristezza usato ma spesso abusato in tutto il territorio nazionale.

Da qui sono partite altre iniziative rivolte al mercato e alla formazione, numerosi progetti che ho seguito personalmente tra cui:
· Il progetto di Ippovie della Toscana, su incarico della Regione Toscana e la collaborazione dell'ANTE,
· L'organizzazione tecnica di un Campionato Europeo di Endurance,
· Il progetto di Ippovie della provincia di Grosseto,
· Il progetto CEE per sviluppo del Turismo Equestre in Ungheria.


In seguito, la nostra attenzione si è rivolta più precisamente al settore del benessere animale e della relazione tra uomini e cavalli. Nuovi studi, contatti e collaborazioni ci hanno portato fino ad oggi lungo un percorso in cui risulta difficile separare le esperienze personali dalla struttura aziendale che per noi costituisce insieme casa laboratorio e lavoro.


Ci piace ricordare alcuni momenti di studio lavoro e collaborazione particolarmente significativi.
· L'approccio al volteggio e l'interesse di Chiara per l'insegnamento di questa specialità equestre che l'ha portata a seguire i corsi e a conseguire la qualifica di Istruttore e ci ha riempito casa di piccoli saltimbanchi.
· I miei studi di omeopatia veterinaria, di agopuntura e di radiestesia medica e la ricerca tuttora in corso sul benessere del cavallo anziano.
· Il progetto e la costruzione di una "SCUDERIA BENESSERE" basata su principi di rispetto delle esigenze della specie e insieme di attenzione alle necessità individuali.
· Il progetto CAVALGIOCARE ®
· Il progetto Il sogno del Centauro
· La fondazione dell'associazione culturale EQUITARE, divenuta oggi la più importante casa editrice italiana del settore.
Fin qui la ricerca su cui si basa la nostra proposta di didattica e di formazione che attualmente comprende:
· "Fattoria didattica" per la collaborazione con le scuole sui temi dell'ambiente e del rapporto con gli animali .
· La strutturazione di un settore di formazione per le attività equestri sviluppato in collaborazione con UISP Attività Equestri e Club Cavalgiocare®.
· Il progetto CAVALSOGNARE nato pochissimi anni fa; un progetto aperto che si basa su tutte le esperienze trascorse e viene continuamente arricchito dalle conoscenze e dalle idee di tutti coloro che entrano con noi nel gioco della scoperta e della consapevolezza.

Joomla templates by a4joomla